Ricordati di essere sempre un esempio positivo,
è l'unico modo per vincere la guerra..

Luoghi Storici


Battaglia di Sulci (Sardegna)

Favoriti : 3

Pubblicato in : Battaglie, Battaglie antiche

Hits


Data 259 a.C.
Luogo Sulci (Sardegna)
Contendenti Cartagine/Roma
Esito Vittoria romana

Dopo la vittoria di Milazzo, Roma iniziò a acquisire maggiore fiducia nei propri mezzi. Per prima cosa mise fine all’assedio di Segesta che ormai si era schierata dalla sua parte, forse anche per effetto della vicinanza delle legioni, i romani avevano infatti conquistarono anche Macella (che oggi si chiama Macellaro). Per contro i suoi socii erano stati attaccati dai cartaginesi, Amilcare infatti aveva saputo che i socii avevano avuto dei dissidi con i romani, e mentre stavano smontando il campo furono attaccati e persero 4.000 legionari. A questo punto Annibale di Giscone partì con la flotta alla volta di Cartagine per poi passare in Sardegna, le motivazioni della manovra non sono chiare, forse ritenne improbabile un attacco romano dopo la perdita dei 4000 legionari o forse la decisione fu presa dall’alto poiché Annibale era stato sconfitto in precedenza da una flotta di nemici ritenuti molto meno abili in mare. O forse più semplicemente quelle navi erano tutto ciò che restava in quel momento a Cartagine e la mossa attuata da Annibale serviva a prevenire o contrastare le azioni romane in Sardegna.

Proprio in Sardegna le flotte delle due potenze mediterranee entrarono in contatto, quella romana era guidata dal console Gaio Sulpicio Patercolo, lo scontro avvenne al largo della piccola città di Sulci; Polibio non racconta il fatto d’arme con molta dovizia di particolari, pare comunque che dopo aver perso molte navi il comandante cartaginese Annibale di Giscone fu catturato dai suoi stessi uomini e come accadeva in casi del genere fu probabilmente crocifisso.
Le ipotesi su come si arrivò a tele situazione sono due, la prima è che a catturarlo furono i suoi stessi uomini che vollero impedirne una sua fuga come era avvenuto a Milazzo, non volevano cioè che scappasse per riprendere un nuovo comando non ritenendolo all’altezza. Altra ipotesi è che Annibale sia scappato via terra e sia caduto nelle mani di ribelli sardi.

Figo: lo DIGO! Salva su Salvasiti.com Articoli simili Commenti autore Scrivi tu il primo commento su quest'articolo Riporta questo articolo sul tuo sito Aggiungi a lista preferiti Stampa Spedisci a un amico
Battaglia di Sulci (Sardegna)
PDF
 

Area Castelli Romani

visita il portale dei Castelli Romani

In Evidenza

L’assedio di Tuscolo e le virtù romane
Cincinnato viene chiamato dal senato e difendere Roma
Bombardamento americano dell'abazia di Cassino
L'abazia di Cassino viene bombardata e distrutta dagli alleati
Affondamento della corazzata Roma
La corazzata Roma viene colpita e affondata dopo la firma dell'armistizio