Ricordati di essere sempre un esempio positivo,
è l'unico modo per vincere la guerra..

Luoghi Storici


Forte Verle è sotto un diluvio di cannonate

Favoriti : 5

Pubblicato in : Testimonianze, Guerra dei forti

Hits

In questo brano tratto dal libro dell’austriaco Fritz Weber, “Tappe della disfatta” , sono riportate le sensazioni provate dalla guarnigione che difende forte Verle, dopo gli intensi ed infiniti bombardamenti che precedono l’assalto delle fanterie italiane.

“La cupola del terzo obice è ridotta in uno stato così pietoso che non è più possibile manovrarla. Ormai, sulla fronte del forte, ci rimane soltanto un obice, mentre sul fianco destro disponiamo di due cannoni della cosiddetta «batteria dei traditori» Ciò nonostante, la guarnigione attende con impazienza l'attacco nemico, che ormai non può più tardare. Questi primi giorni di guerra ci hanno molto cambiato. Cerchiamo continuamente di immaginare il momento, in cui potremo finalmente vedere da vicino i nostri carnefici. Siamo diventati bestie feroci, che siano state aizzate per giorni interi. Nessuna crudeltà ci sembra proporzionata, nessun bagno di sangue abbastanza grande per vendicare i nostri compagni uccisi o mutilati. La paura e il ribrezzo sono vinti: attendiamo febbrilmente l’ora della rappresaglia” .


Vai al riepilogo delle testimonianze sulla guerra dei forti

Per conoscere le fasi della guerra dei forti clicca qui

Figo: lo DIGO! Salva su Salvasiti.com Articoli simili Commenti autore Scrivi tu il primo commento su quest'articolo Riporta questo articolo sul tuo sito Aggiungi a lista preferiti Stampa Spedisci a un amico
Forte Verle è sotto un diluvio di cannonate
PDF
 

Area Castelli Romani

visita il portale dei Castelli Romani

In Evidenza

L’assedio di Tuscolo e le virtù romane
Cincinnato viene chiamato dal senato e difendere Roma
Bombardamento americano dell'abazia di Cassino
L'abazia di Cassino viene bombardata e distrutta dagli alleati
Affondamento della corazzata Roma
La corazzata Roma viene colpita e affondata dopo la firma dell'armistizio